Il sistema borse del mondo sembra essere molto cambiato nel corso della storia e soprattutto dopo l’ultima ondata di crisi del nostro secolo. Nonostante il mercato americano quest’anno sembra abbia recuperato finalmente le proprie dinamiche e la propria tonicità , sembra che le regole economiche generali debbano essere riscritte, soprattutto per quanto riguarda gli investimenti a lungo termine.

Se si tratta di investire per mezzo di piattaforme online, l’utente medio prima sembrava propenso a fare trading quasi esclusivamente pensando al conto tempo, sfruttando al massimo i momenti di volatilità al massimo, attualmente anche il piccolo investitore sembra avere un interesse per gli investimenti a medio e lungo termine.

Per fare questo tipo di investimento è importante fare delle considerazioni non solo strettamente sugli aspetti economici, ma più che altro sulle prossime tendenze future.

I fondi d’investimento sul sociale

Consideriamo che nel 2018 gli indici sono saliti in assenza di inflazione. Sembra quindi che rispetto a come si muovevano i mercati alla fine del secolo precedente, non ci sia più questa stretta correlazione tra indici e inflazione.

In secondo luogo i multipli delle borse internazionali non risultano sproporzionati, per cui le aziende quotate hanno ancora un amplio margine di apprezzamento.

Questi indicatori affermano che nel prossimo futuro una buona idea di investimento potrebbe derivare da particolari e specifici settori d’investimento.

Se vi occupate di trading online fareste bene ad interessarvi anche di inquinamento.

Il settore inquinamento e salviamo il Pianeta, sembra aver preso l’onda grande in crescita e sembra estremamente stabile e in rapida ascesa.

Un’idea per investire in questo settore è data da: PICTET-NUTRITION, attualmente le spese di gestione di questo fondo annuo al 2,71%, la volatilità degli ultimi 5 anni non ha superato il 10% e il rendimento annuo ha arriva al 9,65%, in tre anni a 15,18% e in 5 anni al 32,09%. Direi che si tratta di dati piuttosto interessanti.

L’oro non sbaglia mai. Lo sanno assolutamente tutti che l’oro è un investimento a lungo termine sicuro, e soprattutto in un momento in cui le regole del gioco non sono chiare e i rischi per chi fa investimenti sono alti, è importante avere una coperta sicura con cui ripararsi. In questo caso BGF WORLD GOLD in questo caso i dati sono: spese pari al 2,05%, rendimento annuo a 12,20%, 10,15% in tre anni e 34,38% in 5 anni. Per quanto riguarda la volatilità negli untimi 5 anni si aggira al 30%. Si tratta di materia prima, per cui è normale che registri una volatilità particolarmente marcata, ma personalmente ritengo che avere un fondo salva cadute in oro sia sempre una buona soluzione.

L’ambientalismo come tendenza futura. Come dicevamo l’ambientalismo in generale è considerato la tendenza del futuro, per cui vi proponiamo VONTOBEL CLEAN TECHNOLOGY. Anche in questo caso preferisco parlarvi con i dati alla mano: spese annuali al 1,65%, rendimento annuo 14,34%, in tre anni 38,99%, in cinque anni 96,65%. Volatilità media dell’anno abbastanza contenuta, intorno al 10%.

Speriamo di esservi stati utili, e di avervi dato qualche suggerimento reale su dove spostare i vostri capitali d’investimento nel prossimo futuro.

Investire in azioni, per quanto riguarda i piccoli investitori che si dilettano tramite il trading online, può risultare un po’ più rischioso, rispetto a altre forme di investimento, quali per esempio possono essere le obbligazioni, ma a rischio maggiore, si può anche ottenere un maggior profitto.

Quando investite in azioni state investendo sul capitale societario, quindi in un certo senso state dando fiducia agli amministratori, e state scommettendo sul futuro di una determinata azienda.

Investire in aziende italiane

Considerando la premessa, perché non dare fiducia alle aziende del nostro Paese? Anche se l’economia interna non sembra risanata completamente, alcune aziende italiane quotate in borsa stanno ottenendo dei buoni risultati e gli investitori possono realmente ottenere dei profitti interessanti.

Vi proponiamo tre titoli che sembrano molto promettenti nel prossimo futuro: Luxottica, Brembo e Technogym.

Naturalmente stiamo parlando di nomi estremamente conosciuti in ambito nazionale, ma vediamo perché quest’anno potrebbe rivelarsi l’anno del buon guadagno italiano per gli investitori.

Luxottica è leader mondiale indiscusso nella produzione e distribuzione degli occhiali. Si tratta praticamente di un monopolio (o quasi), ma da una rapida analisi alle sue quotazioni a breve e nel lungo termine fa capire che l’azienda è sana e ottimamente amministrata.

Brembo produce freni per veicoli, dal camioncino per la spesa fino alle macchine di formula 1. L’azienda è sinonimo di qualità e prestigio nel suo settore e ha registrato negli anni una crescita molto interessante.

Technogym è molto conosciuta dagli sportivi, produce macchine e attrezzature per palestre distribuite in tutto il mondo. Il settore del fitness e della forma fisica è in continua espansione, la gente fa sempre più attenzione alla forma fisica e all’aspetto del corpo sano in mente sana. Per cui consideriamo che questa azienda abbia in serbo buone sorprese. Ovviamente il mercato Technogym non è solo interno e l’azienda conta molto nell’espansione nei paesi emergenti.